Get Adobe Flash player

Articoli marcati con tag ‘Eventi Circolo Treviso’

Il_contestoIl 21 maggio 2017 alle ore 12.30 tutti i sardi di Treviso si sono incontrati presso il laghetto di prprietà Cazzaro nei pressi di Zero Branco per la ormai tradizionale “Festa di primavera” giunta quest’anno alla 4^ edizione.

L’evento ha avuto pieno successo sotto ogni aspetto, la giornata è stata splendida, ci siamo divertiti stando in compagnia  con  canti e musica tradizionale sarda; il pranzo poi è stato degno delle nostre tradizioni. Il merito va riconosciuto ai collaboratori tutti che si sono prodigati per giorni, a loro va un sentito ringraziamento.

Un ringraziamento anche agli ospiti per la loro fattiva collaborazione, nonché alle Autorità presenti tra i quali rappresentanti del Comune di Treviso e Villorba che hanno espresso apprezzamenti per l’unione e la reciproca collaborazione tra sardi e trevigiani. L’Associazione infatti è frequentata ed apprezzata non solo dai sardi ma dai trevigiani di città e provincia.Autorità

Come noto il porceddu sardo da latte è riconosciuto nella gastronomia italiana e internazionale come un piatto semplice ma aquisito, in particolare se preparato allo spiedo, secondo la antica tradizione dei pastori sardi.

Il nome può cambiare nelle varie zone della Sardegna, nel nuorese lo chiamano porcheddu o procheddu, nella provincia di Sassari polcheddu o poleddu, nel sud Sardegna porceddu o proxeddu, poi c’è chi ha voluto italianizzare il nome chiamandolo porchetto o porcetto. Tanti i modi di dire ma un unico prodotto. Sempre apprezzatissimo, può essere cucinato anche al forno.sa_guttiadura

I nostri collaboratori, il 21 maggio scorso come detto, si sono organizzati fin dal mattino prestissimo con le poche ma necessarie attrezzature: spiedi, legna e lamiere per circoscrivere il fuoco, più uno spiedo supplementare per guttiare o guttiai (gocciolare) il maialetto mentre cuoce; si tratta di far colare sulla carne in cottura delle gocce di lardo fuso prodotte da uno stoppino acceso di tela di lino infilzata su un pezzo di lardo che a sua volta è infilzato sullo spiedo di scorta.Spiedi

Il miglior risultato si ottiene con un maialino da latte di età tra le 5 e le 8 settimane e deve pesare dai 6 ai 10 chili già pulito.

dopo circa quattro ore di lavoro trascorse dai nostri collaboratori presso gli spiedi a girare e guttiare, il maialetto cotto è stato tagliato in porzioni, adagiato su un piatto da portata su un letto di rametti di mirto e servito con verdure fresche e pane carasau, il vino era, ovviamente, cannonau.

maialetti_pronti

IMG_4092 IMG_4141
IMG_4151 IMG_4152
Il 12 luglio 2015 si è svolto a Treviso in Piazza dei Signori “

www.circolosarditreviso.itNell’ambito delle attività dell’estate trevigiana anche la nostra Associazione ha giocato la sua carta contribuendo al crescente successo di questa manifestazione che ogni estate punta al divertimento degli abitanti con varie forme di intrattenimento nelle piazze e nei quartieri della città.

L’Assessorato alla cultura del Comune di Treviso, (introduzione dell’evento dall’Assessore Luciano Franchin),  come noto, raccoglie e coordina le proposte di privati ed associazioni che intendono presentare i loro spettacoli e kermesse di musica, danza, teatro, folclore e cultura.

La formazione, di eccellente successo e raro incontro, composta da Fabio Melis, Manuela Bande e Marco Bande ha dato la massima espressione musicale della Sardegna con alcuni brani concepiti per tale formazione ma anche con brani più conosciuti come Ballu a launeddas e Ballu a trunfa entrambi di Fabio Melis , altri come Non potho reposare, Ballo cantato, Nanneddu meu, Deus ti salvet Maria ecc.

Le Launeddas, o “sonos de canna” sono l’emblema musicale della Sardegna. Sono considerate lo strumento polifonico più antico del mondo (Bronzetto rinvenuto in Sardegna, datato tra il 900 e il 300 a.C.), ed è la massima espressione polifonica che la natura abbia mai fornito.

La trunfa, (un tipo di scacciapensieri) strumento tipico dell’area barbaricina (principalmente la provincia di Nuoro), è costituita da un piccolo telaio di metallo, dove viene fissata una linguetta libera di vibrare ad una estremità. Il suonatore tiene il telaio dello strumento appoggiato sui denti facendo vibrare la linguetta e sfruttando la cavità orale come cassa di risonanza, si ottengono degli armonici puri. Le testimonianze raccolte lo indicano per il passato come tipico strumento di accompagnamento al ballo.

Il sulittu è l’antichissimo “zufolo” che troviamo nelle mitologie di tutti i popoli. Il sulittu, tipicamente sardo è costruito da una canna da fiume, con tre fori superiori ed uno sul retro. Emette un suono dolce e vellutato, ed accompagnava le launeddas durante il balletto sardo. I flauti da sempre sono stati utilizzati un po’ da tutte le popolazioni, ma la particolarità di costruzione del sulittu fa si che si trovi solo in Sardegna cambiando nome nelle diverse zone (sulittu, pipaiolu, pipiolu, flautu de canna).

Musicalmente parlando, la Sardegna è considerata uno scrigno armonico tra i più interessanti del Mediterraneo con un vasto patrimonio musicale che affonda le sue radici in tempi remoti: le launeddas, il sulittu e la trunfa, sono gli strumenti principe della tradizione musicale Sarda.

Fabio Melis è considerato uno dei maggiori conoscitori della musicalità sarda, è specializzato in strumenti a fiato sardi. E’ conosciuto ovunque come il maestro delle launeddas, che suona con la tecnica della respirazione circolare. Conserva ancora l’ antico repertorio legato all’ accompagnamento del “ballo sardo”, tuttavia ha sviluppato un repertorio da concerto esclusivamente suo.

Fabio Melis, come ricercatore musicale, non si è fermato agli strumenti tradizionali sardi ma ha anche approfondito la conoscenza di altri come il didgeridoo (strumento a fiato australiano per certi versi simile alle launeddas) del quale ha appreso la tecnica proprio in Australia dai suonatori aborigeni.

Il concerto di Treviso nasce sulla scia dei successi conseguiti nei vari tour in giro per il mondo, in particolare di quello in Australia e in Canada. L’evento è organizzato dal Circolo Amicizia Sarda in collaborazione con il Comune di Treviso.

Un cordiale saluto.

Adalberto Garippa.

Biglietti per/dalla Sardegna

Biglietti scontati per/dalla Sardegna

Bigliettazione per la Sardegna Bigliettazione per la SardegnaBigliettazione agevolata

Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti alla newsletter del Circolo Amicizia Sarda
Riceverai tutte le info relative a feste, gite, cene, manifestazioni ecc.
Consulta spesso il sito.
 
Nota: Rispettiamo la tua privacy. I tuoi dati non saranno ceduti a terzi.
Orario di apertura del Circolo
orari
Stampa e Televisione sarde
Circolo Amicizia sarda Treviso. Circolo Amicizia Sarda Treviso. Circolo Amicizia Sarda Treviso. Circolo Amicizia Sarda Treviso

www.circolosarditreviso.it

www.circolosarditreviso.it