circolosarditreviso.it

Il Sacrificio dei militari sardi caduti sul Montello (Treviso) nel 1918.

Il bosco e l'abbazia

Libro.

Il 14 marzo alle ore 17.00 nei locali del Circolo Culturale Amicizia Sarda, Maria Grazia Cecchini presenta il suo ultimo libro “Il Bosco e l’Abbazia. I nobili Giusti e il Montello”.

L’abbazia di Sant’Eustachio, dopo le distruzioni del primo conflitto mondiale e l’abbandono, è tornata al suo antico splendore grazie al restauro voluto da Ermenegildo Giusti, l’imprenditore che ha costruito in Canada un impero nel settore dell’edilizia.

In questo libro, Maria Grazia Cecchini, ne rievoca lo splendore secolare e gli eventi storici del territorio circostante.

Tra questi, gli avvenimenti di guerra lungo la linea del Piave, in territorio di Nervesa, (oggi Nervesa della Battaglia) (Treviso) in cui ebbe luogo dal 15 al 22 giugno 1918, la Battaglia del Solstizio, dove le truppe italiane ed in particolare i militari sardi si distinsero per valore e coraggio.

Grazie all’imponente lavoro di raccolta dati realizzato dall’insigne storico Colonnello Lorenzo Cadeddu, già socio di questo Circolo, e  alla sua disponibilità, si rende omaggio al sacrificio e al valore dei militari sardi attraverso i nomi e le generalità di quei caduti obliati dai libri di storia.

Questo sanguinoso evento gettò le basi della vittoria finale, fu propedeutico alla stesura della storia della Brigata Sassari nella prima Guerra Mondiale e fu l’ultima importante offensiva dell’Impero Austro-Ungarico, prima della resa finale.

L’autrice.

MARIA GRAZIA CECCHINI Risiede a Treviso, è laureata all’Università di Ca’ Foscari di Venezia a pieni voti assoluti.

Si dedica per alcuni anni all’insegnamento nella scuola pubblica in Italia e all’estero, in seguito continua la passione per la didattica guidando il pubblico  nell’aula “aperta” del territorio di appartenenza, nella convinzione che il patrimonio storico e artistico del Veneto può essere come ogni cosa alla portata di tutti, se spiegato in modo semplice e chiaro.

Debitrice in questo della lezione dei professori Mario Baratto e Umberto Galimberti pensa inoltre che la cultura e i suoi approfondimenti siano un diritto per la crescita della collettività.  Ha lavorato in stretta collaborazione con la Provincia di Treviso per eventi culturali, gemellaggi e produzione di  testi per la promozione turistica del territorio. Ha fornito materiale storico a Rai 1 e Rai 3 partecipando alla produzione di programmi culturali sulla provincia di Treviso.

Nel libro collettivo di Paolo Donà Piacere Padova del 2013 ha pubblicato il testo relativo alla Pinacoteca e alla raccolta archeologica dei Musei Civici agli Eremitani di Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.