circolosarditreviso.it

Spiedata di maialetto da latte al Circolo Amicizia Sarda – Treviso

E’ uno dei più conosciuti piatti della cucina sarda, il maialino da latte,  cotto allo spiedo.

Al Circolo Amicizia Sarda, Treviso, il 21 maggio 2017 ore 12.30. Sono ammessi solo i soci o su invito di un socio.

Pesa mediamemaialetto_spiedonte dai 7 ai 10 kg. pulito. Il maiale di razza sarda, riconosciuto dal Ministero dell’Agricoltura, con apposito decreto tra le razze suine autoctone nazionali.

E’ presente un po in tutta l’isola allo stato brado, oggi può provenire anche da allevamento.

E’ di taglia piccola, un esemplare adulto pesa da vivo dai 70 ai 100 chili, il mantello può essere nero, bianco, grigio, fulvo, unito o spezzato, le setole sono folte e, in corrispondenza della linea dorsale, forma una criniera; la testa è corta con profilo rettilineo e orecchie piccole dirette in alto, di lato o pendenti; collo corto e robusto; coda lunga con setole che a volte forma la caratteristica coda cavallina.maiale_razza_sarda
 .
I maiali sardi sono animali temprati dalle intemperie e dai disagi della siccità.
 .
Poco proliferi (da un parto nascono in media cinque maialini), cresce più lentamente rispetto ad altre razze, le carni sono sapide e compatte con una giusta proporzione tra il grasso e il magro.
 .
Il suinetto sardo da latte cotto allo spiedo è uno dei piatti tipici più conosciuti, ormai in tutto il mondo.
 .
La ricetta allo spiedo è semplice, tramandata oralmente da secoli tra i pastori. Carni tenere e saporite, cotenna croccante e profumata, quasi un biscotto dal sapore esclusivo.
.
Per la cottura allo spiedo è fondamentale l’abilità dell’operatore, tra le altre cose, è importante far colare goccia a goccia del lardo sciolto sulla cotenna, non servono particolari condimenti o erbe aromatiche, va salato alla fine, sul piatto da portata e servito su un letto di rametti di mirto, arbusto spontaneo profumatissimo diffuso in tutta l’isola.
 .
maialettoLa cottura allo spiedo richiede tempi di cottura lunghi, non meno di quattro ore ma ne vale la pena.

Può essere cucinato anche al forno a 180°C per circa due ore e mezzo.

per ulteriori informazioni: conoscere le attività del Circolo, diventare socio, fare i biglietti sulle navi traghetto per e dalla Sardegna a prezzi scontati ed altro… chiama 392 2932200.

Un cordiale saluto.

Adalberto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.