circolosarditreviso.it

Carnevale 2014 al Circolo Amicizia sarda di Treviso

Cari amici dell’Amicizia sarda di Treviso  quest’anno in occasione del Carnevale trevigiano abbiamo invitato un simpatico gruppo in maschera tradizionale  “Su Bundu” di Orani (NU) .

Cenni storici del gruppo “Su Bundu”.

Su Bundu è la maschera del carnevale di Orani, piccolo comune della provincia di Nuoro. Su Bundu indossa abiti da contadino, un cappotto largo, pantaloni di velluto, gambali di cuoio, e una grossa maschera di sughero con corna, un naso prominente, il pizzo e dei baffi. La maschera è stata recuperata a partire dal 1997.

 

I “Bundos” di Orani

Un carnevale che si riallaccia ad antiche credenze contadine per mezzo della figura de “Su Bundu”, creatura metà umana e metà bovina con indosso abiti semplici: cappotto largo e lungo, camicia, pantaloni di velluto e i gambali di cuoio.

Il carnevale

Il Carnevale inizia il 16 gennaio, vigilia della festa di Sant’Antonio, con l’accensione dei fuochi nei vari rioni.

Protagonista del carnevale di Orani è su Bundu (sos Bundos), maschera che indossa gli abiti tipici del contadino: un cappotto largo e lungo, la camicia, i pantaloni di velluto e i gambali di cuoio.

La maschera di Su Bundu con la tradizionale colorazione rossa e bianca

La maschera di Su Bundu durante il corteo

La maschera di Su Bundu durante il corteo

La maschera in sughero di Su Bundu

Su Bundu impegnato in una lotta rituale

Storia dell’evento

Il carnevale dei Bundos, pur riallacciandosi alle antiche credenze contadine, ha probabilmente origini successive rispetto agli altri più noti carnevali barbaricini. Su Bundu è una creatura metà umana e metà bovina; il colore rosso della maschera che gli copriva il volto in origine veniva ottenuto proprio con il sangue di bue, mentre il loro forcone, “su trivuthu”, simboleggiava le origini contadine.

 

 

 

 

 

Questo simpatico gruppo di amici ci ha rallegrato le giornate  del 03 e del 04 Marzo presso i locali della nostra sede  e nelle vie e piazze principali di Treviso dove  i trevigiani amano passeggiare  ecco l’intinerario:

 

 

sfilata in p.zza Duomo via Cal maggiore, con una breve esibizione di 10/15 minuti successivamente p.zza dei Signori e la Loggia dei Trecento successivamente esibizione nella Loggia dei Cavalieri poi in p.zza Borsa, Corso del popolo, via Cadorna un’altra esibizione in p.zza della Vittoria e ritorno.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.